Oltre l’argine – Lorenzo Cacchi (CG) – Sandro Paglia – Joseph Valia – Pierpaolo Valia

oltre l'argineoltre l'argine

Dalle prime considerazioni relative alle criticità dell’ area in esame, è emersa la
necessità di facilitare il dialogo tra il Tevere e la città in modo da superare la
barriera rappresentata dai muraglioni.
Considerando l’ ipotesi dello spostamento della “fontana delle Anfore”, abbiamo
pensato di modificare la viabilità per ricavare degli spazi di socializzazione
in adiacenza al fiume. Per potenziare la fruibilità del fiume, la discesa
verso esso deve necessariamente avvenire in modo più dolce e graduale, e a
questo punto ci è bastato ripercorrere le scelte avvenute nelle varie fasi storiche.
L’antico Emporium ci insegna come il collegamento diretto con il fiume
si può innestare con la creazione di terrazzamenti a vari livelli. Abbiamo così
potuto unire la possibilità di scendere al livello della banchina del fiume e
creare degli spazi che possano favorire l’incontro tra le persone. Il nostro concept
è stato quindi quello di ricavare una cavea gradonata dalla sponda del
tevere interrotta da terrazze a vari livelli, cercando di collegare i due argini del
fiume. Le varie terrazze sono state lavorate con vari tipi di piantumazione mediterranea
e caratterizzando l’intervento attraverso il disegno della pavimentazione
ispirato alla superficie rigata delle anfore. Per unificare le due sponde si è
pensato di riproporre la forma delle terrazze con moli che seguono il negativo
delle terrazze.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...